• If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Work with all your cloud files (Drive, Dropbox, and Slack and Gmail attachments) and documents (Google Docs, Sheets, and Notion) in one place. Try Dokkio (from the makers of PBworks) for free. Now available on the web, Mac, Windows, and as a Chrome extension!

View
 

bookcamp2011

Page history last edited by giorgiojannis 10 years, 1 month ago

 

IV BookCamp

 

For

Cortile Palazzo Sassi Masini

Venerdì 9 settembre, ore 16.00 - 20.00

Sabato 10 settembre, ore 9.00 - 13.00

 

 

Lo strano caso del Dr. Libro e di Mr. eBook

Il BookCamp è il barcamp itinerante dedicato alla nuova economia del libro.

Dopo Rimini BookCamp (2008), SchoolBookCamp (2009) e eBookFest (2010) a Fosdinovo, continua pellegrinando là dove trova accoglienza l'unico "luogo" dove si può gratuitamente e liberamente continuare a discutere di una nuova economia del libro non condizionata da interessi corporativi.

Simone Bedetti, Noa Carpignano, Maria Grazia Fiore, Mario Guaraldi e Giorgio Jannis, in ordine rigorosamente alfabetico, vi invitano al BookCamp che NON stanno organizzando. E ringraziano Giovanni e Barbara Pizzigati, creatrice e organizzatrice del Romagna Creative District, il maxi evento che ci ospita. 

Come sempre ci sarà da divertirsi.

 

                   

 

Qui il programma generale dell'evento Romagna Creative District, che ospita il BarCamp

http://www.lartedinnovare.it/content/innovazione-responsabile/programma

"... Si tratta di un barcamp, una sorta di seminario più simile a un dialogo aperto con i partecipanti che a un convegno “frontale” senza possibilità di interventi. Ognuno può prendere la parola per approfondire un proprio concetto sulla impronta degli argomenti proposti. Sottotraccia il tema scottante degli interessi corporativi delle grandi aziende editrici, che stanno condizionando la crescita di chi ha scelto di dedicarsi esclusivamente all'editoria digitale; molti i trabocchetti dei grandi cartelli editoriali, quali i prezzi pressocché identici fra cartaceo e digitale, che scoraggiano il lettore dall'acquisto, la connivenza con la politica che vara leggi (la legge Levi!) che consentono privilegi e ignorano le piccole e medie aziende digitali, fino ad arrivare al paradosso (solo paventato!) di dare la precedenza al sostegno pubblico delle piccole librerie. Inoltre una totale assenza di politiche infrastrutturali tecnologiche e la mancanza di attenzione  al problema della carente distribuzione culturale sulla rete completano il totale disinteresse italiano verso un'economia altrove importante."

 

Programma BookCamp 2011

Venerdì 9 settembre, pomeriggio
  • ore 16.00
    •  Gli eBooks al bivio: fra ePub e Apps: esiste un'economia possibile per i nuovi editori digitali? Non-relazione di Simone Bedetti e discussione aperta coi bibliotecari della Regione Emilia Romagna.
  • ore 18.00
    • Il digital lending ha vinto! ( ma i soldi delle Biblioteche sono spariti...). Non-relazione di Margherita Caramatti 
  • ore 19.15
    • Appello al Presidente Napolitano per una "Costituente del Libro". Non-relazione di Mario Guaraldi sull'iniziativa di creare un movimento per proposte parlamentari indipendenti dall'AIE (Associazione Italiana Editori) 

 

Sabato 10 settembre, mattina 

  • ore 9.30  
    • Il silenzio degli innocenti (ovvero il Futuro del Libro scolastico digitale nel silenzio inquietante del mondo della Scuola). A questo worshop che non ha relatore sono invitati caldamente tutti gli insegnanti delle scuole della Regione Emilia Romagna, perché sia possibile ascoltare la loro voce 
  • ore11.00  
    •  Il silenzio dei colpevoli (ovvero le strategie dei grandi Gruppi editoriali che si sono barricati nel segreto delle proprie scelte strategiche per mantenere intatto il proprio monopolio sulla Scuola). Workshop senza relatore, ma aspettiamo tutti gli INDIGNADOS che hanno qualche cosa da dire sui colpevoli a presentare i loro dossiers. 
 

I lavori posso proseguire “spontaneamente” nel pomeriggio in base agli interessi che si aggregheranno.

Chiunque abbia progetti o software da mostrare è libero di farlo in uno spazio apposito del cortile portando i propri materiali e computer.

 

Organizzazione

Nessuna organizzazione, è un barcamp. Ci raccoglieremo spontaneamente nel Cortile di Palazzo del Diavolo e ci metteremo a sedere dove capita. Guaraldi porterà un po' del suo "Sangue di Editore" (Sangiovese a Denominazione di Origine Culturale), chi ha porti del suo e socializzi, tanto saremo in pochi (ma buoni). Coraggio, facciamo qualcosa di diverso dalle solite menate a pagamento organizzate dall'AIE.

Copertura media

Tutti i lavori saranno ripresi in diretta videoLive (www.traderlink.com) e divulgati attraverso il sito dell’evento www.lartedinnovare.it  e i siti Guaraldi www.guaraldi.it e Area51 www.area51.it . 

Relatori

Non ci sono relatori ufficiali: tutti sono invitati a dare il loro contributo in maniera collaborativa. Gli incontri di gruppo e e i singoli contributi nascono in rete e dalla rete che fa spontaneamente emergere i propri leader.

Modalità di partecipazione

E' sufficiente iscriversi su questo barcamp wiki. Non c'è limite di partecipazione se non quello della capienza del Cortile di Palazzo del Diavolo che ci ospita.

Partecipanti

 (tra parentesi, eventuale titolo della presentazione/relazione)

 

Giorgio Jannis