• If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • You already know Dokkio is an AI-powered assistant to organize & manage your digital files & messages. Very soon, Dokkio will support Outlook as well as One Drive. Check it out today!

View
 

LivingLabCamp2012

Page history last edited by pbwork 6 years, 2 months ago

 

N.B: Questa è la pagina ufficiale sul sito dei Barcamp nel mondo streaming indosiar e serve principalmente a spiegare i motivi e lo svolgimento dell'iniziativa oltre che a raccogliere adesioni.

Il dibattito sui temi da discutere e sul progetto Living Lab Palermo avviene in modo generale sulla pagina Facebook http://www.facebook.com/LivingLabPalermo e in modo più strutturato sul sito Ning del Living Lab TLL-Sicily http://tll-sicily.ning.com/group/livinglabpalermo, dove è possibile presentare e sviluppare specifiche idee progettuali per la città.

 

Quando e dove

Sabato 16 giugno, 2012, ore 9.00-19.00

Villa Forni, Parco Ninni Cassarà, Palermo

 

Hashtag ufficiale: #LLCP

 

Copertura wifi per l'evento è offerto da Neomedia Srl

 

Il progetto Living Lab Palermo

Il nuovo Sindaco di Palermo Leoluca Orlando chiama i cittadini di Palermo a contribuire con la loro energia, creatività e potenziale innovativo alla rinascita della città. I cittadini rispondono. Il Living Lab Palermo, auto-costituitosi all’interno del Territorial Living Lab TLL-Sicily (tll-sicily.ning.com), applica l’approccio Living Lab (www.enoll.org) per affrontare i problemi della città, basandosi sulla co-progettazione di applicazioni e servizi innovativi, sfruttando al massimo le potenzialità delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione. I principi fondanti del Living Lab Palermo sono i seguenti.

  •  Costo zero come principio fondante, da raggiungere attraverso la collaborazione e la condivisione del bene comune e l’attivazione di innovazione sociale. Creazione di nuove opportunità di impresa ma eliminazione del ruolo predatore dell’industria informatica.
  • Sfruttamento delle opportunità offerte dalle nuove tecnologie internet smartphone ecc. unito all’attenzione all’accesso democratico di tutti i cittadini, sopratutto coloro che hanno minori conoscenze e mezzi finanziari, attraverso configurazioni di reti miste tecnologiche e umane.
  • Collaborazione tra chi sa e chi non sa, tra chi ha e chi non ha, tra chi può e chi non può, condivisione di risorse e intelligenze, apprendimento reciproco come motore dell’innovazione.
  • Co-creazione attraverso il coinvolgimento attivo dei cittadini a fianco dei dipendenti comunali per l’ideazione e l’attivazione di nuovi servizi; co-produzione dei servizi stessi.
  • Alleanze con le reti italiane, europee e globali del movimento Living Lab, cambio e condivisione di esperienze e strumenti. Legittimazione del Living Lab Palermo attraverso il riconoscimento dei partner stranieri.

 

Il LivingLabCampPalermo 2012

Il LivingLabCamp Palermo 2012 è l’iniziativa di lancio del Living Lab Palermo; vuole offrire un'opportunità a tutti i cittadini ed imprese presenti sul territorio, assieme a tutti coloro che lavorono all’interno delle amministrazioni pubbliche, di esprimere le proprie idee e scambiarle con coloro in possesso di quelle tecnologie che possano contribuire a realizzarle.

Il messaggio centrale del LivingLabCamp Palermo è "La co-creatività per la rinascita di Palermo". Sono quindi benvenuti gli interventi di tutti i tipi, per raccontare qualsiasi iniziativa di innovazione partecipata, sopratutto su temi quali: agricoltura e verde urbana, mobilità sostenibile, e-democracy e partecipazione, acqua e energia, Open Data, cultura e turismo, ecc.

La struttura della giornata tende a favorire la costituzione di gruppi inter-disciplinari sui diversi temi con un confronto costruttivo tra idee per progetti e servizi innovativi ed i modi in cui le nuove tecnologies possono contribuire alla loro realizzazione.

 

Organizzazione e svolgimento

Il Living Lab Camp fa riferimento al modello BarCamp, il cui principio è:"nessuno spettatore, solo partecipanti attivi". Tutti sono quindi incoraggiati a preparare una presentazione/discussione per una delle sessioni di mezz-ora. Non c'è un'agenda pre-fissata dei lavori; la mattina stessa del 16, chi vuole presentare metterà un post-it con il titolo della propria sessione in uno degli spazi liberi di un tabellone diviso per aula e fascia oraria. Ciascun aula è dotata di un videoproiettore, una lavagna a fogli mobili e connessione Internet (idealmente, wifi libero). Durante la giornata partecipanti possono fare riferimento al tabellone per scegliere il proprio percorso tematico.

Ogni presentatore ha a disposizione mezz'ora che può gestire come vuole, e ogni sessione un rapporteur che fornirà una sintesi nelle sessioni plenarie.

Il modello del LivingLabCamp coniuga l'obiettivo proprio del BarCamp di conoscersi e divertirsi, condividere esperienze e conoscenze, con la necessità di fare emergere tutte le energie presenti in un territorio e formare un partenariato permanente. Questo LivingLabCamp in particolare si abbina ad un pomeriggio di workshops co-creativi che mirano ad integrare le proposte di una o più sessioni della mattinata, proponendo iniziative concrete  da promuovere congiuntamente fra l’amministrazione comunale, i cittadini e le imprese.

 

Programma della giornata

09:00-09:30        Registrazione ed iscrizione degli interventi (composizione del tabellone)

09:30-10:00        Plenaria: obiettivi e modalità di svolgimento

                         Con il saluto degli Assessori Giuseppe Barbera (Innovazione) e Giusto Catania (Partecipazione)

10:00-10:30        Sessione A (interventi paralleli in più aule)

10:30-11:00        Sessione B (interventi paralleli in più aule)

11:00-11:30        Sessione C (interventi paralleli in più aule)

11:30-12:00        Plenaria: scambio, dibattito…

                         Con un collegamento video con il City Camp Bizerte, Tunisia (in collaborazione con la Banca Mondiale)

12:00-12:30        Sessione D (interventi paralleli in più aule)

12:30-13:00        Sessione E (interventi paralleli in più aule)

13:00-13:30        Sessione F (interventi paralleli in più aule)

13:30-14:00        Plenaria: valutazione dei risultati delle sessione e identificazione dei temi per i workshop co-creativi

                         Conclude la mattinata l'Assessore Giuseppe Barbera

14:00-15:00        Pausa Pranzo

15:00-16:30        Workshop co-creativi di sviluppo di progetti per la città

16:30-17:00        Plenaria: valutazione dei risultati dei workshop e definizione prossimi passi

 

I risultati della giornata saranno anche presentati all'evento organizzato a Villa Niscemi dal Comitato Bene Collettivo sempre sabato 16 sino alle ore 19.00

 

 


PARTECIPARE

Per la parecipazione semplice all'evento, basta accettare l'invito su Facebook: http://www.facebook.com/events/190367134422365/

Per prenotare una delle sessioni della mattina, aggiungere il proprio nome con un'indicazione dell'argoment, un link ad un sito web di riferimento ecc. in fondo all'elenco sotto oppure scrivere un'email a: livinglabpalermo@gmail.com 

 

Gli interventi presentati

 

 

Sala 1 

Sala 2 

Sala 3 

Sala 4 

Sala 5

Cristina Alga - CLAC 
Mare Memoria Viva, partecipazione e cittadinanza attiva per la riqualificazione della costa"
www.progettomemoriaviva.net 
www.clac-lab.org  
 
--  Marco Alfano
Il Comitato per il Bene Collettivo: Trasparenza e partecipazione sul web
http://www.benecollettivo.it/   
Ciro Spataro
Spazi Pubblici Palermo App
sites.google.com/site/cirospat 
Ferdinando Trapani
La e-partecipazione a Brancaccio
http://www.parterre-project.eu/  

Maria Adele Cipolla
Moda etica e sartorie sociali, 
http://www.arteinscena.it/ 
Tania Zingale
Palermo città aperta e di Palermo il Museo Virtuale 
Giulio Di Chiara
Mobilità e piccole idee "civiche"
http://www.mobilita
palermo.org/
  
Silvana Di Bono
Imprese Innovative 
Domenico Schillaci
TraffiCO2 - social network per la mobilità sostenibile 

Marco Fuscaldo
Palermo by Bike 
--  Francesco Passantino
Il modello della Silicon Valley a Palermo
http://about.me/fpassantino 
Simone Lucido
Sostenere le imprese sostenibili
http://www.catamiati.com/ 
Andrea Scianna
Soluzioni innovative per la fruizione dei parchi
http://www.inspiredhabitats.eu/ 
 

--  Leontine Regine
Fai la Cosa Giusta
http://falacosagiusta.terre.it/   
Fabio Sanfilippo
Open Data per la trasparenza e la legalità
http://www.dati.gov.it/
content/
voglio-capire
 
 
Maurizio Artusi
La forza di un'etichetta
http://www.cucinartusi.it 
Giuseppe Marsala
Progetti e nuovi modelli per i Cantieri Culturali
http://www.cantierizisa.it/  

Nino Lo Bello
l rischio idrogeologico- Una proposta progettuale di gestione partecipata, integrata  e sostenibile per il territorio dei Monti di Palermo
http://falacosagiusta.terre.it/  
Alessio Vasta
GARden, beni comuni come strumento 
http://gruppoazione
risveglio.
wordpress.com/
 
Maurizio Giambalvo
Dinamiche di innovazione sociale in contesti difficili
http://www.medlivinglab.eu/
Giuseppe Castellucci
Giocare ci renderà migliori - le dinamiche del gioco applicate alla gestione del territorio
www.neunoi.it
www.sementor.neunoi.it 
Jesse Marsh
Le Challenges come strumento di co-progettazione per una città sostenibile
www.atelier.it
http://www.peripheria.eu/
challenges
 

 

 

Interventi non presentati/Assenti